slider image

Scala Fenicia

Isola di Capri

 

L’azienda agricola Scala Fenicia nasce dall’idea di recupero e rinnovamento della tradizione vinicola dell’isola di Capri. Da più di 50 anni le uve vengono allevate in simbiosi con l’ambiente naturale. A questa armonia abbiamo affiancato le moderne tecniche di vinificazione per valorizzare un vino che sia specchio della storia e del territorio di questa magnifica isola. Da generazioni la nostra terra viene coltivata con rispetto e gratitudine. La lavorazione del terreno avviene da sempre in modo diretto, senza l’ausilio di macchine, seguendo i dettami della tradizione caprese, una tradizione plasmata sui pendii scoscesi dell’isola, dove solo la mano dell’uomo, fornita di fèscena (nome dialettale della zappa), è in grado di intervenire. La cura della vite segue la stessa filosofia: trattamenti e potatura si svolgono sempre a tu per tu con la pianta. La nostra piccola vigna si estende per circa 4000 metri quadrati e si trova ad un’altezza media di 80 metri dal livello del mare. È suddivisa in 4 terrazze che si inerpicano sul versante nord-est del monte Solaro. I vigneti che la compongono sono quelli previsti dal disciplinare D.O.C. Capri Bianco: per la maggior parte Ciunchese (Greco) e San Nicola (Biancolella) e una piccola parte di Falanghina. Il metodo di allevamento è quello della tradizione caprese, a pergola. La nostra cantina nasce all’interno di un’antica cisterna romana, parte di un sistema idrico del tutto simile e presumibilmente coevo a quello di Villa Jovis, la residenza caprese dell’imperatore Tiberio. Le sue spesse mura in pietra e la sua struttura a volta garantiscono un clima temperato durante tutto l’anno, ideale per la conservazione del vino. La vendemmia si svolge nella prima metà di ottobre quando l’uva giunge a piena maturazione. La raccolta è totalmente manuale. Forbici alla mano ci si arrampica sui pergolati e senza fretta si riempiono le cassette che poi vengono trasportate a spalla in cantina.